Museo internazionale e
biblioteca della musica di Bologna

Eventi / Mescarìa

Musica

Mescarìa

Mescarìa

Modestino Musico fisarmonica
Elena Mirandola violino
Gabriele Pozzolino percussioni
Arianna Romanella voce, chitarra

Il nuovo progetto di tre membri della Baro Drom Orkestar (una delle più importanti band di world music europee) prende il nome dal gruppo, nato dalla fusione tra il termine mmesca (miscuglio in napoletano) e (canto ad) aria, che nella tradizione della musica popolare identifica uno stile vocale dall’andamento melodico e cantilenante.
Con Arianna Romanella, giovane e talentuosa cantante lucana, attraverseremo l’anima del meridione, passando dalla Campania alla Puglia e facendo sosta in Basilicata alla riscoperta delle radici musicali del sud d’Europa, tra sonorità mediterranee, canti in lingua romanè e tarantelle urbane.

Gabriele Pozzolini diplomato con il massimo dei voti in strumenti a percussione presso il conservatorio L. Cherubini di Firenze. Batterista e percussionista, cofondatore della Baro Drom Orkestar, gruppo con il quale si esibisce nei principali festival di world music europei: Sziget Festival (HU), Pannonica Festival (PL), Kultur Festival San Gallen (CH), Trefpunt Festival (BE) Drienok Festival (SK), Swart Crosse Festival (NL) Ariano Folk Festival (IT) e molti altri. Collabora alla creazione dello spettacolo La rubia canta la negra con Ginevra Di Marco e Francesco Magnelli (ex CSI e PGR), registrando anche l’omonimo disco vincitore della targa Tenco nella categoria Interprete. Ha suonato nel disco “Mi son entro” con Yorka Rios e Raul Rios, quest’ultimo violinista della leggendaria “Ritmo Oriental” una delle più importanti orchestre di charanga cubana.

Modestino Musico diplomato al Conservatorio L. Refice di Frosinone e presso l'Università Statale L. Cherubini di Firenze con il Prof. Ivano Battiston. Corsi di perfezionamento al Mozarteum di Salisburgo, Firenze e Trossingen completano la sua formazione artistica. Vincitore di diversi concorsi internazionali di musica da camera, ha tenuto concerti in Europa, USA e Canada. Negli ultimi 10 anni ha suonato in oltre 500 concerti con il progetto Baro Drom Orkestar in festival e rassegne di world music.

Arianna Romanella cantante di musica etnica e percussionista autodidatta. Il suo percorso artistico riceve un'importante formazione dalla nonna, nata i primi del '900, che le ha trasmesso i saperi della cultura popolare lucana ed in particolar modo del canto tradizionale. Trasferitasi in Toscana nel 2004 fonda con i suoi fratelli il gruppo Musicanti di Bacco, un progetto musicale guidato dallo spirito e dalla genuinità che caratterizza la musica tradizionale del sud Italia. Nel 2015 fonda con Gabriele Pozzolini, Modestino Musico e Vieri Bugli, il progetto musicale Mescarìa. Attualmente, oltre a portare avanti i progetti già avviati, collabora con il fisarmonicista Pasquale Rimolo a Bassamusica, di cui l’ultimo spettacolo Terra lontana – Il suono della Lucania, riscopre e rielabora il repertorio di canti e musiche tradizionali della Basilicata.

Quando

24 Agosto 2021
ore 21

Informazioni

Museo internazionale e biblioteca della musica

tel 051 2757711
fax 051 2757728
email

BIGLIETTI:
€ 10
€ 8

minori di 18 anni | studenti universitari con tesserino | Card Cultura

L’ingresso è consentito fino ad esaurimento posti: si ricorda che a causa delle disposizioni relative all’emergenza COVID-19 per ogni evento i posti disponibili sono limitati a 48
Nei giorni di concerto il bookshop apre alle ore 20.00

ACQUISTA IL TUO BIGLIETTO in prevendita a partire da lunedì 19 luglio:
- presso il bookshop del Museo della musica nei giorni di apertura
- on line (con una maggiorazione di € 1) su midaticket.it
NB: per gli aventi diritto, sarà possibile utilizzare parzialmente o totalmente i voucher degli eventi annullati selezionando l’apposita voce presente sulla cassa on line.

I biglietti acquistati non sono rimborsabili. 
In caso di eventuale annullamento degli eventi causa emergenza COVID-19, l’Istituzione Bologna Musei emetterà un voucher pari al costo del biglietto.

ATTENZIONE: IN BASE AL D.L. 23 luglio 2021 n. 105 PER ACCEDERE AI CONCERTI È OBBLIGATORIO ESIBIRE ALLA CASSA IL GREEN PASS.

Rassegna

(s)Nodi: festival di musiche inconsuete 2021

Dove

Ingrandisci mappa

Museo | Museo internazionale e biblioteca della musica

Strada Maggiore, 34
40125 Bologna

Documenti