I s t i t u z i o n e B o l o g n a M u s e i

Accessibilità

Una mappatura dell'accessibilità

In collaborazione con professionisti ed esperti delle associazioni e degli enti che a Bologna si occupano di disabilità motorie, sensoriali e cognitive, l'Amministrazione comunale, in collaborazione con l'Istituzione Bologna Musei e Bologna Welcome, ha promosso alcuni sopralluoghi per "testare" le condizioni di accessibilità dei musei cittadini.

Il progetto si è svolto con il supporto tecnico scientifico di Fondazione Gualandi a Favore dei Sordi, Istituto dei Ciechi F. Cavazza e Accaparlante - CDH Centro Documentazione Handicap ed il contributo di Assessorato al Turismo e Commercio della Regione Emilia-Romagna.

A seguito dei sopralluoghi, è stata realizzata una Mappatura dell'accessibilità dei musei per raccogliere, strutturare e condividere le informazioni sull'accessibilità delle nostre sedi, che sono pubblicate sui rispettivi siti web di ciascun museo:

> MAMbo - Museo d'Arte Moderna di Bologna, Museo Morandi, Museo per la Memoria di Ustica

> Museo Civico Archeologico

> Museo Civico Medievale, Collezioni Comunali d'Arte, Museo Civico d'Arte Industriale e Galleria Davia Bargellini

> Museo del Patrimonio Industriale

> Museo civico del Risorgimento

> Cimitero Monumentale della Certosa

> Museo internazionale e biblioteca della musica di Bologna.

In particolare, per ogni museo sono online tre schede che descrivono dettagliatamente per tipologia di disabilità (motoria, uditiva e visiva) le condizioni di accessibilità e fruibilità delle singole collezioni e degli spazi museali: un sistema informativo unico e aggiornato a disposizione di visitatori e turisti con disabilità temporanee o permanenti.

Sono stati inoltre realizzati sussidi e strumenti ad hoc presso le collezioni, per consentire una fruizione migliore degli spazi e del patrimonio culturale da parte di persone con disabilità. Infine sono stati progettati percorsi inclusivi in tre musei pilota, selezionati per le loro diverse caratteristiche strutturali e di pubblico (Cimitero della Certosa, Museo Medievale e Museo del Patrimonio Industriale).

Documenti