Museo del Patrimonio Industriale

Museo del Patrimonio Industriale

ex Fornace Galotti
Via della Beverara, 123
40131 Bologna
Tel. 051.63.56.611
fax 051.63.46.053

museopat@comune.bologna.it

Biblioteca - Archivio
Museo del Patrimonio Industriale

Accesso solo su appuntamento
Via della Beverara, 123
40131 Bologna
Tel. 051.63.56.613
fax 051.6346.053

museopatbiblioteca@comune.bologna.it

  • Home:Banner

Spazi espositivi / Bologna Capitale del Packaging

Sezione dedicata alle macchine per il confezionamento, la dosatura e l'imballaggio con esempi di produzione bolognese degli anni 1940-'70. Questi prototipi, funzionanti ed esposti al piano terra del Museo, nel portico del forno Hoffmann, sono integrati da video ed apparati esplicativi. Essi documentano le principali innovazioni di prodotto e di processo che hanno consentito l'affermarsi di questo importante settore produttivo.
Bologna è da tempo leader internazionale nel comparto del packaging che ha assunto dal secondo dopoguerra le caratteristiche di un distretto industriale a specializzazione flessibile. Le macchine bolognesi si sono affermate per la grande capacità di rispondere rapidamente e con continuità alle esigenze dei clienti.
La formazione del comparto è avvenuta all'interno di un più ampio processo di sviluppo industriale che si è avvalso della presenza di due imprese meccaniche importanti - l'ACMA e la SASIB - che tra gli anni 1920-'30 cominciano l'una a produrre una vasta gamma di confezionatrici per il settore farmaceutico e alimentare, l'altra a sperimentare  soluzioni per il confezionamento delle sigarette ed il loro impacchettamento.
La capillare presenza di attività artigianali qualificate e polivalenti (destinate a svolgere una vasta gamma di lavorazioni su commessa) e la diffusione della cultura meccanica - tramite l'Istituto Tecnico Aldini-Valeriani - hanno consentito a molti tecnici e progettisti, negli anni 1940-'70, di diventare imprenditori contribuendo alla formazione dell'odierno distretto industriale del packaging.