Museo internazionale e
biblioteca della musica di Bologna

10 motivi per una visita unica /
NonSoloStradivari

Otello Bignami e la liuteria bolognese

Introduzione

Già nel 1400, Bologna era considerata la città dove venivano costruiti i migliori strumenti musicali. Prima i famosi liuti (di cui trovate un'intera famiglia in sala 5), poi i violini, grazie a liutai come Marchi e Tononi.
Ma è nel 900 che la costruzione di strumenti ad arco rinasce a Bologna, con Gaetano Pollastri e soprattutto con Otello Bignami artefice della Scuola di Liuteria Artistica Bolognese: in una sala del Museo è stato ricostruito il suo laboratorio di via Guerrazzi 10, da cui proviene buona parte dei liutai attivi oggi in città.

Museo | Museo internazionale e biblioteca della musica