Museo internazionale e
biblioteca della musica di Bologna

Eventi / ANNULLATO | Ultimamusica: parola - spazio - suono: il teatro musicale di Adriano Guarnieri

Musica

ANNULLATO | Ultimamusica: parola - spazio - suono: il teatro musicale di Adriano Guarnieri

ultimamusica: musiche “inaudite” di questo (e altri) secoli

Parola, spazio, suono
il teatro musicale di Adriano Guarnieri
presentazione del volume di Roberto Favaro (Marsilio, 2022)

Roberto Favaro e Francesca Magnani incontrano Adriano Guarnieri
live [prima assoluta]> Giulia Biffi flauto in do, ottavino Andrea Trona live electronics

Adriano Guarnieri, una delle massime figure della musica contemporanea, è raccontato in questo volume attraverso il suo repertorio teatrale, costituito da una dozzina di lavori che rappresentano una delle più seducenti ipotesi di attualizzazione e rinnovamento dell’opera lirica.
Un teatro onirico e visionario, simbolico ed evocativo, in cui la dirompente energia delle voci e gli intensi colori strumentali si sposano all’uso dei video e delle tecnologie di spazializzazione del suono, adottate anche nel brano in prima esecuzione assoluta Il tempo del cantare.

Roberto Favaro, laureato in filosofia all’Università di Padova, si è perfezionato in musicologia presso la Humboldt-Universität di Berlino. È direttore della Civica Scuola di Musica Claudio Abbado di Milano. Professore di Storia della musica presso l’Accademia di Belle Arti di Brera di Milano, dove è stato preside di dipartimento e vicedirettore, ha insegnato come visiting professor all’Accademia di Architettura di Mendrisio (Università della Svizzera italiana) e alla Facoltà di Design e Arti dello Iuav (Istituto Universitario di Architettura di Venezia). Dirige il Master Soundart – Sound design for art and entertainment in the creative industries, promosso da Ard&nt Institute (Accademia di Brera - Politecnico di Milano). È direttore artistico del Teatro Lirico di Milano (area musica classica e lirica).
Numerosi i libri pubblicati in Italia e all’estero, tra cui Musiche da leggere, romanzi da ascoltare. Pagine sonore dalla narrativa italiana del ’900, Sound, Music, Writing - The soundtrack of 20th Century Italian Literature, Suoni e sculture e, per Marsilio, Spazio sonoro, Suono e Arte, Musiche per immagini.

ATTENZIONE: L'EVENTO È ANNULLATO E RINVIATO A DATA DA DESTINARSI

__________________________

ultimamusica
musiche “inaudite” di questo (e altri) secoli

Il “secolo breve” a ben vedere non lo è stato poi così tanto, se al suo interno è riuscito a contenere espressioni artistiche lontane, diversissime tra loro e a volte addirittura contraddittorie, in ogni caso segnanti.
E a distanza di vent’anni, il Novecento in musica si porge così ai nostri occhi, ma soprattutto alle nostre orecchie: un’epoca fremente, impetuosa, a tratti problematica e avvolta in una mitologia tutta da conoscere.
Appuntamenti dedicati ai linguaggi, ai protagonisti, alle idee, alle curiosità e agli strumenti che contraddistinguono la “contemporanea“ di oggi e del secolo appena passato.

Quando

16 Dicembre 2022
ore 18

Informazioni

Museo internazionale e biblioteca della musica

tel 051 2757711
email

gratuito

PRENOTA ON LINE il tuo ingresso

NB: le prenotazioni sono valide fino all'orario di inizio dell'evento

In caso di disdetta si prega di annullare tempestivamente la prenotazione direttamente su eventbrite.com, oppure inviando una mail a prenotazionimuseomusica@comune.bologna.it o telefonando al n. 051 2757711 negli orari di apertura del museo.

Rassegna

#novecento 2022: i musicisti raccontano i musicisti

Dove

Ingrandisci mappa

Museo | Museo internazionale e biblioteca della musica

Strada Maggiore, 34
40125 Bologna

Documenti