Museo internazionale e
biblioteca della musica di Bologna

Eventi / Yatra Project

  • >
Musica

Yatra Project

Yatra Project

Arup Kanti Das tabla, voce
Ashanka Sen sitar
Ghazi Makhoul liuto, voce
Jamal Ouassini violino, voce

Yatra, che in hindi significa viaggio o passaggio da un luogo ad un altro più lontano, è il nuovo progetto musicale del violinista Jamal Ouassini, in cui gli strumenti e il repertorio della tradizione araba classica e di quella popolare del nord Africa dialogano e si fondono con il canto e le forme musicali indiane, con intensissimi assoli in cui si lascia ampio spazio all’improvvisazione.
Un concerto che offre l’opportunità di riannodare il legame ancestrale che, dalla lontana India, passa per il Medio Oriente e approda nel Maghreb, legando tra loro tutti i popoli.

Jamal Ouassini violinista, compositore e direttore d’orchestra di fama internazionale, è fondatore di numerosi progetti musicali e protagonista di un’intensa attività concertistica e seminariale nell’ambito della musica tradizionale, in particolar modo quella dell’area mediterranea. Come violinista e direttore dell’Orchestra Arabo-andalusa di Tangeri pubblica il disco Incontro a Tangeri. Fra le produzioni lo spettacolo Shir Del Essalem in collaborazione con Moni Ovadia; lo spettacolo di musica e danza Al Kazar, con la collaborazione di artisti provenienti da Marocco, Spagna, Italia e Grecia, rappresentato in prima esecuzione al teatro Valli di Reggio Emilia e pubblicato in DVD; lo spettacolo L’ayali l’kamar con l’Ensemble Encuentros, presentato al Teatro Grande di Pompei; l’evento speciale al Festivaletteratura di Mantova 2006, con la partecipazione dello scrittore Tahar Ben Jelloun, ripreso da RAI News.
Ha collaborato con Franco Battiato in qualità di violinista, autore e arrangiatore di alcuni brani per lo spettacolo Diwan. L'essenza del reale, seguito da un’importante tournée nazionale. Dal 2016 è docente presso il Conservatorio della Svizzera Italiana di Lugano per il seminario annuale d’improvvisazione Altra Musica e Improvvisi Mediterranei.

Arup Kanti Das all'età di nove anni inizia a studiare le Tabla sotto la guida del suo maestro Dhirendra Prasad Hazari. Grazie al suo talento precoce fu affidato a Pandit Shyamal Bose di Calcutta, uno tra i più famosi e quotati suonatori di Tabla dell'India. Il suo stile è quello della Farukhabad gharana (scuola). Da più di trent'anni approfondisce lo studio delle Tabla e ha accompagnato molti famosi musicisti indiani nei loro concerti.
Si è laureato all'università di Calcutta ed ha conseguito il diploma di maestro di musica della Bangiya Sangeet Parishad di Calcutta. Negli ultimi anni sta ampliando le sue performance con esperienze che includono aree e stili musicali diversi: jazz, etno jazz, pop, world music, fusion, new age, folk, techno programming, suonando con famosi musicisti occidentali e introducendo nuove varie percussioni.

Ashanka Sen è maestro e concertista di sitar, nato a Calcutta da una famiglia di musicisti – sua madre è stata una affermata cantante. Ha iniziato gli studi di sitar all’età di 14 anni, sotto la guida del noto maestro Pandit Kartik Kumar. Dopo essersi trasferito in Italia, è diventato un importante punto di riferimento per molti artisti occidentali che studiano la musica indiana. Si contraddistingue per uno stile interpretativo di grande intensità e raffinatezza.

Ghazi Makhoul nato e cresciuto in Libano, dall'età di 18 anni vive in Italia. Musicista, compositore, profondo conoscitore della musica libanese e della musica araba in generale, e esperto suonatore di oud, strumento che Ghazi sentiva suonare da suo padre e che ha imparato lui stesso a suonare da piccolo.
Dopo il suo trasferimento in Italia ha iniziato a suonare con l'ensemble Ziryab, fondato insieme al violinista marocchino Jamal Ouassini, e con l'ensemble Sannin, costituito da musicisti provenienti da diversi paesi arabi.
Ha anche collaborato con l'ensemble di musica medievale Cantilena antiqua ed è stato attivo protagonista dell'iniziativa Voci di pace, una serie di concerti per la pace fatti insieme ad altri artisti provenienti da diverse culture musicali. Oltre a fare concerti in giro per l'Italia, e non solo, Ghazi Makhoul tiene anche seminari e conferenze sulla musica araba.

GUARDA la selezione di (s)Nodi 2022 su YouTube

ASCOLTA la preview playlist di (s)Nodi 2022 su Spotify

Quando

26 Luglio 2022
ore 21

Informazioni

Museo internazionale e biblioteca della musica

tel 051 2757711
fax 051 2757728
email

€ 10
€ 8 minori di 18 anni | studenti universitari con tesserino | Card Cultura

ACQUISTA IL TUO BIGLIETTO IN PREVENDITA:

- presso il bookshop del museo negli orari di apertura o il giorno del concerto a partire dalle ore 20.00

- on line (con una maggiorazione di € 1) su midaticket.it

Rassegna

(s)Nodi: festival di musiche inconsuete 2022

Dove

Ingrandisci mappa

Museo | Museo internazionale e biblioteca della musica

Strada Maggiore, 34
40125 Bologna

Documenti