Museo internazionale e
biblioteca della musica di Bologna

Eventi / Ritual Moods

Musica

Ritual Moods

Ritual Moods

Robert Bisha pianoforte, saz, chitarra, percussioni

Pianista eclettico e polistrumentista sperimentatore, la musica di Robert Bisha affianca una tecnica classica perfezionatissima alla ricerca armonica contemporanea ed allo studio del ricco folklore musicale albanese. Nei suoi concerti traduce queste varie esperienze sonore non solo sul pianoforte (di cui è considerato uno dei più interessanti interpreti della sua generazione) ma anche sulla chitarra, sulle percussioni tradizionali e sul saz curdo. Il suo motto è “Il suono è, vive tra due silenzi".


Robert Bisha
esordisce professionalmente sin dall’età di 12 anni nei palcoscenici albanesi con proprie composizioni. Inizia lo studio del pianoforte all’età di sei anni per poi dedicarsi anche allo studio della fisarmonica e della chitarra, percussioni e strumenti vari etnici. Studia pianoforte classico al conservatorio di Ferrara. Suona diversi generi musicali e dedica particolare attenzione agli strumenti del folklore, traducendo le varie esperienze nel suo strumento principale quale il pianoforte. Attualmente collabora con Fanfara Tirana, con la quale sta registrando un album di composizioni proprie, e con l’Albanian Iso-Polyphonic Choir dove la ricerca per piano e polifonia millenaria albanese lo hanno portato a rappresentare l’Albania al EXPO di Milano e al Meeting Internazionale della Diaspora. Ha suonato e condiviso il palco in svariati festival internazionali quali Les Nuits de Fourviere in Francia, Lange Nacht der Freiheit in Germania, Sponz Festival e Ariano Folk Festival in Italia, International World Culture Festival in Polonia e tanti altri con grandissimi artisti di fama internazionale. Vanta collaborazioni tra le tante con Vinicio Capossela, Giancarlo Schiaffini, l’Orchestra Sinfonica Nazionale d’Albania etc. Ha suonato per i seminari tenuti in Italia dal padre del minimalismo americano Terry Riley. E co-direttore artistico di due festival internazionali in Albania quali il Kaba 2.0 Festival e il Fustanella Festival.

 

Prenota il tuo biglietto:
a partire da mercoledì 12 luglio e fino alle ore 12.00 del giorno del concerto è possibile prenotare i biglietti (con pagamento il giorno dell’evento) da questo link [http://bit.ly/2u8ZtSY]
La prenotazione sarà valida fino alle ore 20.45 del giorno del concerto, orario oltre il quale i biglietti non ritirati saranno rimessi in vendita.
In caso di disdetta si prega di annullare tempestivamente la prenotazione inviando una mail a prenotazionimuseomusica@comune.bologna.it o telefonando al n. 051 2757711 (attivo dal mercoledì al venerdì ore 10>16).

Quando

29 Agosto 2017
ore 21

Informazioni

Museo internazionale e biblioteca della musica

tel 051 2757711
fax 051 2757728
email

Biglietti:
€ 10,00 | intero
€ 8,00 | ridotto
L'ingresso è consentito fino ad esaurimento posti
Rassegna

(s)Nodi: dove le musiche si incrociano 2017

Dove

Ingrandisci mappa

Museo | Museo internazionale e biblioteca della musica

Strada Maggiore, 34
40125 Bologna

Documenti