Museo internazionale e
biblioteca della musica di Bologna

Eventi / Franz Liszt e Jessie Taylor Laussot Hillebrand

Congressi, seminari

Franz Liszt e Jessie Taylor Laussot Hillebrand

Franz Liszt e Jessie Taylor Laussot Hillebrand
un capitolo inedito della storia musicale dell'Ottocento
presentazione del libro a cura di Maria Teresa Storino (LIM, 2016)

Rif: Liszt Laussot 18 marzo
storino
per:
jenny.servino
22/02/2017 17:40

Guido Salvetti interviene con gli autori Bianca Maria Antolini, Rossana Dalmonte,Gregorio Nardi, Maria Teresa Storino
interventi musicali di Gregorio Nardi (pianoforte)

L’amicizia tra Franz Liszt (1811-1886) e Jessie Taylor Laussot Hillebrand (1826-1905) ha inizio a metà Ottocento. Dopo i primi incontri in Germania, negli anni Sessanta i due musicisti si ritrovano in Italia: Liszt a Roma, Jessie Laussot a Firenze. Filantropi e sostenitori dei nuovi sviluppi della musica tedesca, entrambi si impegnano attivamente nella promozione della musica d’oltralpe sul suolo italiano.
Questo volume ricostruisce uno spaccato della vita musicale del secondo Ottocento attraverso la lente dell’amicizia di Liszt con la Laussot.
Attorno ai due protagonisti scorrono i nomi di musicisti celebri (Bülow, Rheinberger, Richter, Wagner); le giovani promesse musicali italiane (Sgambati, Buonamici); intellettuali e artisti di ogni provenienza (Karl Hillebrand, Adolf von Hildebrand, Mario Pratesi). Il riordino, l’estensione e l’approfondimento di questo quadro parte da Firenze per estendersi ad una più vasta riflessione sulla cosiddetta “rinascita” musicale italiana del secondo Ottocento.
Da questa raccolta di saggi emerge un resoconto storico prezioso: dalla biografia di Wagner al ritratto umano e artistico degli ultimi decenni di Liszt; dai molteplici scambi culturali tra Italia e Germania alla ricchezza dei fermenti musicali della Nuova Italia.

Quando

18 Marzo 2017
ore 17.00

Informazioni

Museo internazionale e biblioteca della musica

tel 051 2757711
fax 051 2757728
email

ingresso gratuito fino ad esaurimento posti

Prenotazioni on line

da giovedì 23 febbraio è possibile prenotare i biglietti gratuiti da questo link.

I biglietti prenotati devono essere ritirati entro 15 minuti dall’inizio dell’evento presso la biglietteria, oltre i quali la prenotazione non sarà più ritenuta valida.
In caso di disdetta si prega di annullare tempestivamente la prenotazione inviando una mail a prenotazionimuseomusica@comune.bologna.it o telefonando al n. 051 2757711 (dal martedì al venerdì ore 10>16).

Rassegna

Nell'anno di ... i musicisti raccontano i musicisti 2017_1

Dove

Ingrandisci mappa

Museo | Museo internazionale e biblioteca della musica

Strada Maggiore, 34
40125 Bologna