Museo internazionale e
biblioteca della musica di Bologna

Eventi / Ra di Spina

Musica

Ra di Spina

Ra di Spina

Laura Cuomo, Alexsandra Mauro, Francesco Luongo voci
Francesco Santagata live electronics
Ernesto Nobili chitarre

La Ninna nanna di Carpino, i canti di lavoro delle saline e delle surfarare registrati negli anni ‘50 da Alan Lomax in Sicilia, la Procidana portata alla fama internazionale dalla voce di Concetta Barra, la Matarrese definita “grottesca” da Antonio Infantino, inventore della tarantrance...
Questi e altri canti popolari ciclici dei “nostri” sud si intrecciano nel debutto dei Ra di Spina con la musica elettronica e l’uso del loop, creando un genere senza tempo, in una continua collisione creatrice e generativa tra l’arcaico, il popolare e il contemporaneo.

Laura Cuomo cantante e ricercatrice vocale dalla formazione eterogenea che spazia dalla musica soprattutto corale/vocale, alla psicofonia di M.L. Aucher, agli studi etnomusicologici e alla pratica dello Yoga nella tradizione di T.Krishnamacharia e Desikachar. Laureata in Etnomusicologia a Roma con una tesi sulla voce nel XX secolo tra terapia e musica, studia la psicofonia, disciplina basata sul canto e sull’armonizzazione psico-corporea attraverso la voce.
Conduce laboratori espressivo-musicali sulla voce. Attualmente collabora con Eugenio Bennato & Taranta Power nel progetto “Le Voci del Sud”, con cui ha inciso il disco Qualcuno sulla terra nel 2020 (solista nel brano Ballata di una madre). Ha da poco collaborato con il compositore Rocco De Rosa partecipando alla colonna sonora di Dante di Pupi Avati.

Francesco Luongo cantante, attore e regista, laureato in Lettere Moderne presso l'Università di Salerno, inizia gli studi teatrali sotto la guida di Michele Monetta, allievo di Etienne Decroux, all’I.C.R.A. Project Centro Internazionale di Ricerca sull’Attore dove si diploma in Mimo Corporeo. Studia Canto lirico prima con il M° Sergio Voccia e poi al Conservatorio di Salerno. Il suo esordio teatrale è con Gianfranco e Massimiliano Gallo in Piedigrotta futurista.
Attualmente collabora con Eugenio Bennato & Taranta Power nel progetto Le Voci del Sud, con cui ha inciso il disco Qualcuno sulla terra nel 2020 (solista dei brani Kifaya e Fiat Lux). Partecipa ai videoclip de Il mondo cambierà di James Senese e Maskerate di Eduardo Bennato.

Alexsandra Mauro cantautrice partenopea, attualmente risiede tra Milano e Napoli. Inizia a cantare sin da piccola a livello amatoriale, ma col tempo realizza che il canto rappresenta molto più che una passione e decide di studiare tecnica vocale. Canta in numerose band, prediligendo formazioni acustiche, dal sound leggero e dal carattere forte, che le permettono di sperimentare generi diversi.
Dopo un periodo di collaborazioni, nasce l’esigenza di scrivere e comporre i suoi brani per esprimere il suo suono e dare una personale impronta, Sospesa è il suo primo inedito, uscito a maggio 2021 al quale segue Dove eravamo rimasti a novembre 2021.

Francesco Santagata dopo una fase da autodidatta, approda allo studio di Musica Elettronica presso il Conservatorio San Pietro a Majella di Napoli.  Nel 2019 ha collaborato con Francesco Luongo in Lontano Lontano Soundtrack (prodotto da Bulbart), un album contenente le riscritture di alcuni celebri brani di Luigi Tenco.
Compositore ed esecutore dal vivo delle musiche della compagnia di circo contemporaneo Dal Pian Terreno e della colonna sonora degli spettacoli teatrali Lacerazioni, A.D.E. - A.lcesti D.i E.uripide (presente al Primavera Dei Teatri 2020) e Celeste di Fabio Pisano (presente nella sezione osservatorio del Napoli Teatro Festival 2018 e nella programmazione del Teatro Bellini 2021) prodotti da Liberaimago.
Attualmente lavora al suo secondo album da solista e sta ultimando le colonne sonore di altri spettacoli teatrali. Si occupa anche di produzioni culturali indipendenti come membro del Nadir Collective e dell’organizzazione del NadirNapoli Direzione Opposta Festival.

Ernesto Nobili chitarrista, compositore, produttore artistico, la prima volta che ha ascoltato Ra Di Spina è stato al soundcheck di un concerto ed è rimasto colpito dalla profondità e dalla evocatività delle voci dei tre protagonisti. Lavorare con loro come produttore artistico è stata la sfida più stimolante della sua vita musicale alla ricerca di un equilibrio tra mondi differenti, folclorico, colto, classico, postmoderno.

GUARDA la selezione di (s)Nodi 2022 su YouTube

ASCOLTA la preview playlist di (s)Nodi 2022 su Spotify

Quando

9 Agosto 2022
ore 21

Informazioni

Museo internazionale e biblioteca della musica

tel 051 2757711
fax 051 2757728
email

€ 10
€ 8 minori di 18 anni | studenti universitari con tesserino | Card Cultura

ACQUISTA IL TUO BIGLIETTO IN PREVENDITA:

- presso il bookshop del museo negli orari di apertura o il giorno del concerto a partire dalle ore 20.00

- on line (con una maggiorazione di € 1) su midaticket.it

Rassegna

(s)Nodi: festival di musiche inconsuete 2022

Dove

Ingrandisci mappa

Museo | Museo internazionale e biblioteca della musica

Strada Maggiore, 34
40125 Bologna

Documenti