Museo internazionale e
biblioteca della musica di Bologna

Eventi / Adattamenti: Die neue Instrumentation

  • >
Conferenze/Convegni

Adattamenti: Die neue Instrumentation

Adattamenti: conversazioni sul '900

Die neue Instrumentation
le novità del trattato di Egon Wellesz
conversazione con Anna Ficarella

Il trattato Die neue Instrumentation fu pubblicato in due volumi nel 1928/29 da Egon Wellesz (1885-1974), compositore e musicologo, allievo di Arnold Schönberg e di Guido Adler, emigrato da Vienna in Gran Bretagna a causa delle sue origini ebraiche a seguito dell’Anschluss dell’Austria con il Reich nazionalsocialista tedesco.
La sua era una personalità vivace, con interessi diversi in molti campi, compresa la letteratura e le lingue. Noto per i suoi studi sulla musica bizantina, dopo la Seconda guerra mondiale decise di restare all’Università di Oxford, dove svolse un’intensa attività accademica, proseguendo anche quella di compositore, sia pure con i limiti imposti dagli impegni universitari. Il suo trattato sulla “nuova strumentazione”, ingiustamente negletto, rappresenta tuttora un lavoro imprescindibile per chi si occupi della produzione sinfonica ai primordi del XX secolo.

_________________________

Conversazioni
a cura di Athena Musica

Il ciclo 2022 delle Conversazioni di Athena Musica ospitate con cadenza mensile al Museo della Musica ha come tema il fenomeno degli adattamenti, analizzato da una duplice prospettiva:
- in chiave teorica, nel senso di una riflessione sui processi semiotici di generazione di uno o più metatesti a partire da un prototesto
- in chiave storica, come ricostruzione e documentazione filologica di effettive pratiche di adattamento situate in specifici segmenti temporali e concernenti peculiari tipologie di testi e media: traduzioni e riscritture nell’opera fra Sei e Settecento (Livio Marcaletti); adattamenti di classici della musica strumentale (Chiara Bertoglio); reinterpretazioni e rifacimenti nel fenomeno pop della cover (Stefano Lombardi Vallauri); riletture in chiave intermediale (Giacomo Albert); trasferimenti dal musical al film musicale (Marida Rizzuti); oggettivazioni cinematografiche del romanzo psicologico (Francesco Finocchiaro); transfer mediali dalle scene operistiche al fumetto (Pessarrodona). Completa il programma delle Conversazioni 2022 una prestigiosa serie di conferenze su temi liberi: la III Sinfonia di Mahler (Carlo Serra); il pensiero musicale in Kant (Antonio Serravezza) e Hamann (Maurizio Giani); la trattatistica musicale novecentesca (Anna Ficarella).

Athena Musica è un’associazione culturale nata per iniziativa di docenti e ricercatori interessati all’estetica musicale, alla filosofia della musica e, in generale, a tutte le tradizioni intellettuali che hanno accolto la musica nel loro orizzonte.

Quando

2 Dicembre 2022
ore 16.00

Informazioni

Museo internazionale e biblioteca della musica

Athena Musica
sito web

gratuito

PRENOTA ON LINE il tuo ingresso

In caso di disdetta si prega di annullare tempestivamente la prenotazione direttamente su eventbrite.com, oppure inviando una mail a prenotazionimuseomusica@comune.bologna.it o telefonando al n. 051 2757711 negli orari di apertura del museo.

Rassegna

#novecento 2022: i musicisti raccontano i musicisti

Dove

Ingrandisci mappa

Museo | Museo internazionale e biblioteca della musica

Strada Maggiore, 34
40125 Bologna