Museo internazionale e
biblioteca della musica di Bologna

Eventi / Good Vibrations: Battisti fino all'ultimo respiro

  • >
Musica

Good Vibrations: Battisti fino all'ultimo respiro

Good Vibrations: il novecento raccontato tra parole e musica

Federico Baccomo racconta
Battisti fino all'ultimo respiro

live>Cristina Di Pietro voce, Mattia Guerra pianoforte, Aldo M. Zangheri viola, Matteo Salerno flauto

Quanti sono i Lucio Battisti esistiti? Federico Duchesne Baccomo, scrittore prolifico e brillante, in controcanto con la insolita rilettura “cameristica” del quartetto di Cristina di Pietro, ci porterà alla scoperta del suo Battisti, a partire dallo stretto legame con i suoi parolieri (da Mogol al poeta ermetico Pasquale Panella). I suoi testi sono incisi nella memoria collettiva, la sua voce inconfondibile ha ritmato, come solo lui ha saputo fare in Italia, raggiungendo le vette più alte della sua inimitabile arte.

Federico Baccomo milanese, ha lavorato come avvocato e si è poi dedicato a tempo pieno al mestiere di scrittore e di sceneggiatore. Con lo pseudonimo di Duchesne ha firmato il suo primo bestseller Studio illegale (2009), cui sono seguiti altri libri di successo La gente che sta bene (2011) e Peep Show (2014), pubblicati da Marsilio. Dai primi due sono stati tratti gli omonimi film. Il suo ultimo romanzo è Anna sta mentendo (Giunti 2017).

Cristina Di Pietro cantante e pianista riminese, ha conseguito il diploma di pianoforte presso l'Istituto Pareggiato di Alta Formazione Artistica e Musicale G. Lettimi di Rimini, ricevendo una borsa di studio come miglior diploma dell'anno. Se gran parte della sua vita è dedicata ad un’intensa attività live come solista o frontgirl, nel tempo restante ama impartire lezioni di pianoforte. Ha al suo attivo un variegato repertorio internazionale che spazia tra diversi generi musicali: pop, soul, jazz, swing, musica leggera italiana, inglese e latino-americana.

__________________________

Good Vibrations
in collaborazione con Associazione Rapsodia

Good Vibrations, ovvero le buone vibrazioni tra musica e letteratura sulle tracce di “divinità” moderne che hanno animato la storia della popular music.
Alcuni tra i più noti scrittori della letteratura contemporanea raccontano la mitologia dell’Olimpo del Rock e del pop, narrando le proprie interconnessioni e ossessioni con un artista da loro amato. Accanto a loro, i musicisti sono chiamati a reinterpretare le musiche che fanno parte del nostro immaginario collettivo, in un dialogo tra letteratura e musica ogni volta unico e sorprendente.

Quando

1 Ottobre 2022
ore 17.30

Informazioni

Museo internazionale e biblioteca della musica

tel 051 2757711
email

€ 6 / € 5

ACQUISTA IL TUO BIGLIETTO IN PREVENDITA on line

oppure presso il bookshop del Museo della musica in orario di apertura

Rassegna

#novecento 2022: i musicisti raccontano i musicisti

Dove

Ingrandisci mappa

Museo | Museo internazionale e biblioteca della musica

Strada Maggiore, 34
40125 Bologna

Documenti