Museo internazionale e
biblioteca della musica di Bologna

Eventi / ultimamusica | Infinita tenebra di luce

  • >
Proiezioni

ultimamusica | Infinita tenebra di luce

ultimamusica musiche “inaudite” di questo (ed altri) secoli

Infinita tenebra di luce
materismo e lirismo nell’opera di Adriano Guarnieri
conversazione con Adriano Guarnieri e Francesca Magnani e proiezione dell’opera (prima assoluta: Maggio Musicale Fiorentino 2018)

Incedi oltre su me, infinita tenebra di luce: così scrive Rainer Maria Rilke nella sua raccolta di liriche, ispirate alla notte e al suo angelo e all’amata mai giunta.
Questa è l’ispirazione per l’opera composta da Adriano Guarnieri, che vede la sua prima esecuzione assoluta al Teatro Goldoni con la regia di Giancarlo Cauteruccio.
La composizione mette in scena quattro volti immaginari, visioni poetiche per raccontare l’interiorità dell’animo umano, che si materializzano e poi scompiono come immagini oniriche.
L’opera non segue una trama narrativa, dipanandosi come un flusso musicale di azioni dello spirito attorno al trittico notte-amata-angelo. In questo contesto il canto, ora lineare, ora polifonico, è pregno di μέλος, di accensioni musicali e letterarie continue: la vocalità scorre ininterrotta, senza soluzioni di continuità, in una temporalità non ritmicamente identificabile per delineare il dramma dell’animo umano.

Infinita tenebra di luce
azioni liriche per voci ed ensemble su testo liberamente tratto da Poesie alla Notte di Rainer Maria Rilke
una produzione Teatro del Maggio Musicale Fiorentino
musica di Adriano Guarnieri
direttore Pietro Borgonovo
regia dell’opera Giancarlo Cauteruccio

personaggi e interpreti
ContempoArtEnsemble:
Volto primo – soprano 1: Livia Rado
Volto secondo – soprano 2: Clara Polito
Volto terzo – tenore: Gregory Bonfatti
Volto quarto – baritono: Salvatore Grigoli
Volto quinto – voce recitante: Fulvio Cauteruccio
Volto sesto – ottavino: Roberto Fabbriciani

costumi, scenografia virtuale e assistente alla regia: Massimo Bevilacqua
elaborazioni immagini video e gestione del mapping Alessio Bianciardi

Quando

6 Dicembre 2019
ore 18

Informazioni

Museo internazionale e biblioteca della musica

tel 051 2757711
fax 051 2757728
email

gratuito fino ad esaurimento posti

Prenota il tuo biglietto:
fino alle ore 12 del giorno dell'evento (salvo esaurimento anticipato dei posti disponibili) è possibile prenotare i biglietti (con pagamento il giorno dell'evento) da questo link [bit.ly/ultimamusica_infinita_tenebra].

I biglietti prenotati devono essere ritirati entro 15 minuti dall’inizio dell’evento presso la biglietteria, oltre i quali la prenotazione non sarà più ritenuta valida e i biglietti saranno rimessi in vendita.

In caso di disdetta si prega di annullare tempestivamente la prenotazione inviando una mail a prenotazionimuseomusica@comune.bologna.it o telefonando al n. 051 2757711 (dal martedì alla domenica ore 10>18.30).

Rassegna

#novecento 2019 - i musicisti raccontano i musicisti

Dove

Ingrandisci mappa

Museo | Museo internazionale e biblioteca della musica

Strada Maggiore, 34
40125 Bologna

Documenti