Museo internazionale e
biblioteca della musica di Bologna

Eventi / Seria è la vita ma serena è l’arte

  • >
Visite Guidate

Seria è la vita ma serena è l’arte

Seria è la vita ma serena è l’arte
la I guerra mondiale nella collezione bibliografica e discografica del Museo della musica
nell’ambito di Nel corpo dell'indicibile: cosa resta della Grande Guerra
promosso da Specialmente in Biblioteca

narrazione musicale tra museo e caveau della biblioteca
con Cristina Targa e Gianni Ayroldi Sagarriga (Museo della musica)
con la partecipazione di Emy Bernecoli (violino) e Elia Andrea Corazza (pianoforte)

La terribile apocalisse costituita dalla prima guerra mondiale causò diverse e contrastanti reazioni da parte dei musicisti italiani ed europei, in un caleidoscopio di sfumature che vanno dalla patriottica adesione, alla riflessione etica sull'assurdità della violenza. Una granata cadde anche sui linguaggi, amplificando esponenzialmente la spinta verso nuovi stili.
A delineare questo particolare panorama musicale saranno direttamente le fonti: libri, dischi pubblicati in quegli anni e manoscritti autografi, in un percorso sonoro animato dall'esecuzione dal vivo di Emy Bernecoli al violino ed Elia Corazza al pianoforte.

Nel corpo dell'indicibile: cosa resta della Grande Guerra è un ciclo di incontri di approfondimento sulla Prima guerra mondiale a partire dalle diverse specializzazioni delle biblioteche bolognesi, con richiami all’attualità e alle diverse tematiche emerse con il primo conflitto mondiale. La rassegna è promossa da Specialmente in biblioteca, tavolo aperto di biblioteche di Bologna specializzate in diversi ambiti disciplinari e su diverse tematiche, decise a lavorare insieme per far conoscere e promuovere le proprie attività e le proprie risorse.

 

Quando

13 Novembre 2016
ore 10.30

Informazioni

Museo internazionale e biblioteca della musica

tel. 051 2757711
fax 051 2757728
email

€ 5,00
gratuito per i minori di 18 anni

Prenotazioni on line

dal 27 settembre è possibile prenotare i biglietti (con pagamento il giorno dell’evento) da questo link.

La prenotazione dei biglietti è valida fino a 15 minuti prima dell’inizio dell’evento, orario oltre il quale i biglietti non ritirati saranno rimessi in vendita.

In caso di disdetta si prega di annullare tempestivamente la prenotazione inviando una mail a prenotazionimuseomusica@comune.bologna.it o telefonando al n. 051 2757711 (dal martedì al venerdì ore 10>16).

Rassegna

Nell'anno di ... '900 i musicisti raccontano i musicisti 2016

Dove

Ingrandisci mappa

Museo | Museo internazionale e biblioteca della musica

Strada Maggiore, 34
40125 Bologna