Museo Civico Archeologico

Le opere non esposte / La collezione romana: vetri

Olla con coperchio

Le olle sono vasi a corpo globulare o ovoidale, con o senza anse, realizzati per lo più in vetro soffiato comune, di colore verdazzurro. Descritti dagli scrittori latini come recipienti destinati ad uso domestico, venivano utilizzati principalmente come contenitori di conserve di frutta o per presentare in tavola, durante i banchetti, i molluschi vivi.

Informazioni aggiuntive

La maggior parte degli esemplari conservati proviene però dalle necropoli, dove erano utilizzati come cinerari, come quest'olla contenente ancora le ossa combuste del defunto. Sono diffuse soprattutto nelle province occidentali e in area nord-italica, dalla metà del I al II secolo d.C., più raramente nel III, quando va via via scomparendo il rito della cremazione.

Provenienza: Collezione Palagi
Datazione: metà I - II secolo d.C.
Materiale: vetro spesso verdazzurro, soffiato
Dimensione: olla: altezza cm 23,5; coperchio: diametro cm 13,7
Numero di inventario: Rom 92

Torna all'introduzione

Immagini

Sale espositive | Sala IX - Collezione Romana